I Senza Stato @ Perla Nera – Alessandria

10314600_793543880665466_689288764021243907_n

@ Laboratorio Anarchicvo PERLA NERA, Via Tiziano 2, Alessandria.

 

Il 12- 13- 14 -15 giugno l’Associazione “Gli Scamiciati ” presenta I SENZA STATO meeting multimediale di creatività.
La manifestazione si svolgerà nei locali del laboratorio anarchico PerlaNera in via Tiziano n. 2 ad Alessandria.

GIOVEDI’ 12
ore 21 presentazione di un interessantissimo libro per la prima volta tradotto in Italiano edito da autoproduzioni fenix “storia del DADAISMO” di Ribemont Dessaignes il libro è arricchito anche da “UN CADAVRE ” numero unico di un giornale che uscì il 15 gennaio 1930, di autori vari, prevalentemente poeti, entrambi tradotti dal francese da Nicoletta Frola e da Mario Frisetti che sarà anche oratore alla presentazione. A seguire proiezione del film “ENTR’ACTE” di Renè Clair del 1924.
VENERDI’ 13
ore 17 apertura delle mostre espositive composte da quadri, fotografie, sculture e ambientazioni.
Esporranno:
Max Ferrino, Paolo Mandirola, Matteo Michele Bisaccia; Vincenzo Aulitto, Bertini Rosetta ,Roberto Pestarino, Franco Schirone, Santo Catanuto, Angelo Pelizza, Gino, Franco Montessoro, Valter Ravera, Saer.
Ore 18 – Spettacolo teatrale “Il Mare Buio” di e con Andrea Trere (Opercolo teatro), tre monologhi tratti da racconti di A.J. CRONIN, R. BRADBURY e S. BENNI, preceduti, intervallati e seguiti da filmati.
ore 21, la compagnia teatrale Coltelleria Einstein si esibirà con lo spettacolo “Polvere Umana” liberamente ispirato ai romanzi di Primo Levi.

SABATO 14
Il programma è concepito in modo che il sabato sia dedicato ad iniziative di contaminazione tra le varie espressioni artistiche: la scelta espressiva vuole essere un percorso che in qualche maniera è anche l’archetipo dell’iniziativa stessa.

ore 10 apertura della mostra, a seguire Corvaio Salvatore propone un esperimento di poesia collettiva con i presenti.
Tutto il pomeriggio sarà accompagnato da musiche eseguite da un quartetto di jazz libero alternate e/o contemporanee ad opere create sul momento dagli espositori.

ore 16 “Si gratta!!!”performance di contaminazione multimediale:
una performance nella quale, Salvatore Corvaio, reciterà le sue poesie in un contorno espositivo di quadri dipinti dal pittore Claudio Zunino, ispirati ai versi di Corvaio, il tutto è accompagnato dalla chitarra elettrica di Dino Porcu, una chitarra che accompagna e commenta ma che è anche a tratti protagonista.
Alle ore 17 – presentazione della rivista ApARTe “materiali irregolari di cultura libertaria”, la rivista ha ormai 14 anni ed è un punto di riferimento innegabile di arte, nel senso a noi più affine, oltre che essere stata in questi anni promotrice di numerosi eventi in tutto il territorio nazionale.
Alle ore 18 – Andrea Roccioletti presenta un’esposizione performativa sulle nuove comunità in rete, che non solo travalicano i confini degli stati, ma creano una nuova concezione di identità e di appartenenza.
Con Michele Di Erre e Andrea Gagliotta – IL BESTIARIO AD OCCHI CHIUSI
I due artisti disegnano ad occhi bendati, oppure usando la visione periferica.
Propongono a chi vuole provare a fare altrettanto, durante la loro esposizione.

Per la sola giornata di sabato verranno esposti i bozzetti originali delle sagome a grandezza naturale del celebre quadro “I FUNERALI DELL’ANARCHICO PINELLI” di Enrico Baj .
Ore 21 concerto: BANDA BRISCA musica e danza della tradizione

DOMENICA 15
ore 10 apertura della mostra a seguire Harald Miserè ci propone uno spettacolo con la collaborazione artistica di Sara Salvatico e Danilo Danglari dove le sue poesie diventano animazione teatrale dando vita ad un ensemble, un grido contro le convenzioni, l’ipocrisia e il potere.

ore 15 “LUIS ovvero abbiamo conosciuto Lulù quella sera che….” di Antonio Lombardo dedicato alla figura leggendaria di Louis Chabas detto Lulù il partigiano che operò durante la Resistenza nelle Langhe.
Il racconto verrà recitato da Sara Salvatico e da Danilo Danglari.
ore 17 ” R! R-ESISTERE” Canzoni e parole di libertà eseguite dal gruppo SENZA COLLARE.

Durante tutti i tre giorni oltre alle mostre di quadri, sculture e fotografie,
sarà allestita una sala permanente dove verrà proiettato no stop il cortometraggio frutto del lavoro partito l’11 marzo, al PerlaNera, un laboratorio di drammaturgia incentrato proprio sul tema dei senza stato diretto da Gianluca Ferrari e il documentario “Louis Chabas detto Lulù una resistenza leggendaria ” di Remo Schellino. Saranno poi proiettati i filmati ormai storici delle iniziative artistiche proposte a suo tempo da non pochi degli attuali animatori del laboratorio anarchico PerlaNera e svoltesi al Forte Guercio Occupato “Le Piume del Pavone”, più il video di Luigi Bianco “II FUOCO BRUCIA SEMPRE QUALCOSA Se qualcosa c’è”.

Per tutti i 3 giorni ci sarà da mangiare a modici prezzi: COLAZIONE, PRANZO E CENA.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *