E’ morto il ‘Monello’, partigiano anarchico: NOI FUMMO I RIBELLI, NOI FUMMO I PREDONI e Bube

E’ morto ‘Il Monello’, partigiano anarchico, personaggio molto conosciuto in tutta la città di Parma. Oggi alle 14 si terranno i funerale al cimitero della Villetta

E’ morto ‘Il Monello’, partigiano anarchico, personaggio molto conosciuto in tutta la città di Parma e nel quartiere Oltretorrente. Oggi alle 14 si terranno i funerale al cimitero della Villetta. Giovanni Boni è morto a 88 anni ed è stato protagonista della Lotta di Liberazione nel parmense: gappista e partigiano anarchico si rese protagonista di numerose azioni armate contro i fascisti, finì in galera negli anni post-Liberazione. Negli ultimi anni, nonostante l’età, continuava a partecipare ai cortei antifascisti e di movimento a Parma. Lo ricordiamo in alcuni cortei indetti dai sindacati di base per il Primo Maggio dei lavoratori.

La mia storia e’ la storia dei miei compagni ed e’ simile a quella di molti altri partigiani finiti nelle patrie galere all’indomandi della liberazione. Erano finiti i febbrili giorni della speranza, delle risa e delle gioie. Ci ritroviamo al punto di partenza. Ossia, sbandati e senza soldi, non al riparo dai colpi della sorte. Cosi’ decidemmo di continuare a lottare, come fatto negli anni precedenti, contro padroni vecchi e nuovi, senza esclusione di colpi….
Il Monello Giovanni Boni

http://www.parmatoday.it/cronaca/morto-monello-giovanni-boni-partigiano-anarchico.html

Belgrado Pedrini NOI FUMMO I RIBELLI, NOI FUMMO I PREDONI

Belgrado Pedrini
NOI FUMMO I RIBELLI, NOI FUMMO I PREDONI
Schegge autobiografiche di uomini contro
Edizioni Anarchiche Il Baffardello

Le azioni armate contro il fascismo prima della “resistenza”, i manifesti clandestini, le rapine, la galera fascista (prima) e democratica (poi) … «Le azioni raccontate in queste pagine irrompono inevitabilmente nel presente scavando nel profondo dei sentimenti più sinceri e coraggiosi che ogni amante della libertà tiene dentro». Due volumi: uno di “schegge autobiografiche di uomini contro”, l’altro di poesie. 100% del prezzo di copertina ai compagni in carcere!

NOI PARTIGIANI NOI BANDITI
La mia storia e’ la storia dei miei compagni ed e’ simile a quella di molti altri partigiani finiti nelle patrie galere all’indomandi della liberazione.
Erano finiti i febbrili giorni della speranza, delle risa e delle gioie.
Ci ritroviamo al punto di partenza.
Ossia, sbandati e senza soldi, non al riparo dai colpi della sorte.
Cosi’ decidemmo di continuare a lottare, come fatto negli anni precedenti, contro padroni vecchi e nuovi, senza esclusione di colpi….
Il Monello Giovanni Boni
–tratto da Noi Fummo I Ribelli, Noi Fummo I Predoni
Schegge autobiografiche di uomini contro – Belgrado Pedrini Edizioni Anarchiche Baffardello Carrara 2001.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *