Machiavelli filosofo

index

Alfredo M. Bonanno

Machiavelli filosofo

Con aggiunte le Annotazioni di Άμφισσα

Creder che sanza te per te contrasti
Dio, standoti ozioso e ginocchioni,
Ha molti regni e molti Stati guasti.
E son ben necessarie l’orazioni:
E matto al tutto è quel ch’al popol vieta
Le cerimonie e le sue divozioni:
Perché di quelle in ver par che si mieta
Unione e buono ordine, e da quello
Buona fortuna poi dipende e lieta.
Ma non sia alcun di sì poco cervello
Che creda che se la sua casa ruina,
Che Dio la salvi sen’altro puntello;
Perché e’ morrà sotto quella ruina!”.

Niccolò Machiavelli

Nota introduttiva

Una breve nota per questo libro che esce dopo più di mezzo secolo dalla sua prima stesura.

È stato scritto da cima a fondo per tre volte. Una prima volta quando avevo vent’anni, e il dattiloscritto andò perduto nella redazione del giornale dove lavoravo all’epoca, una seconda volta a Londra, nel 1991, dove mi ero rifugiato dopo la carcerazione per la rapina di Bergamo allo scopo di sfuggire alla probabile cattura per quelle indagini che anni dopo si sarebbero concretizzate nella cosiddetta “montatura Marini”, la terza volta adesso, mentre mi trovo in detenzione domi-ciliare perché mi sono stati revocarti gli anni dell’indulto del 1990 e quindi devo rimanere “carcerato” fino al mese di gennaio del 2009.

Machiavelli mi è stato compagno di riflessioni per tanto tempo. È un uomo duro e, nello stesso tempo, un uomo eccessivo. Non credo che queste pagine potevano trovare collocazione più acconcia nel libro dal titolo Scritti sconvenienti, in corso di progettazione. Si tratta di un autore diverso che è riuscito a parlare al mio cuore oltre che alla mia mente. Quello che me lo rende simpatico è presto detto: la visione critica della vita, la riduzione della religione a strumento di dominio, l’eccesso vitale che lo sostenne per tutta la vita.

Read the rest of this entry »

Il falso e l’osceno

falso

Alfredo M. Bonanno (1973)

PARTE PRIMA. Il falso

Breve nota introduttiva

Alfredo M. Bonanno ci aveva inviato questo libro in bozze, dopo averlo completato, curandone la stesura delle parti teoriche, come è indicato di volta in volta, ma anche perfezionando via via tutti i riferimenti e tutti i riscontri che, in un lavoro del genere, sono impresa molto lunga e certamente non facile.

Eppure alla fine ha deciso di non darlo alle stampe. Naturalmente ha i suoi buoni motivi, e ce ne ha messo a parte. Questi motivi noi li condividiamo e li rispettiamo, eppure questi testi, riguardando direttamente una parte della nostra storia rivoluzionaria, se non altro in quanto compagne anarchiche francesi, intendiamo pubblicarli lo stesso, anche ricorrendo da una parte a un amichevole cavillo, e dall’altro a una vera e propria forzatura non meno amichevole.

Il cavillo si basa sul fatto che tutti i libri di Bonanno, e quindi anche questo, non sono, per sua esclusiva decisione, teoricamente molto fondata, giustificabile e comprensibile, coperti da copyright. Pertanto chiunque, (e quindi anche noi), può editarli e diffonderli senza limiti e senza ostacoli.

La forzatura si basa su un altro elemento, che forse ci avrebbe fatto decidere alla pubblicazione lo stesso anche non disponendo, come si è detto, del cavillo precedente, e questa consiste nel fatto che la maggior parte dei testi ci sta a cuore: prima di tutto l’attacco a Sartre (quindi l’utilizzo di Déjacque) e poi il ripristino, se non altro teorico, della pornografia come strumento di lotta rivoluzionaria alla quale auspichiamo un utilizzo futuro sempre più ampio.

Ecco perché pubblichiamo questo libro in Francia e non aspettiamo che le decisioni, per il momento sospese di Bonanno, lo facciano uscire in Italia.

Naturalmente abbiamo avvertito della nostra decisione il compagno Bonanno.

Parigi, 17 gennaio 2007

Read the rest of this entry »

Saggi sull’ateismo

saggi+sull'ateismo

Alfredo M. Bonanno

Saggi sull’ateismo

Seconda edizione riveduta e corretta con l’aggiunta di Husserl e l’ateismo e di Nietzsche e l’ateismo: analisi dei Frammenti

«Si freme al solo nome di ateo, ma che cos’è un ateo? Un uomo che distrugge chimere nocive al genere umano, per ricondurre gli uomini alla natura, all’esperienza, alla ragione; che non ha bisogno di ricorrere a potenze ideali per spiegare i fatti della natura».

Read the rest of this entry »

[Publication] Hourriya, Cahiers anarchistes internationalistes

thumb-affinité-FR-ok

A travers la publication d’une série de petits cahiers, “Hourriya” est un nouveau projet d’édition international qui se propose de participer à l’approfondissement des idées anarchistes. Les différentes contributions traiteront aussi bien d’expériences comme celle vécue en Syrie par des compagnons d’Alep, que de questions précises comme celles sur l’organisation informelle, l’imprévu ou la science de la domination, sans hésiter parfois à effectuer des retours historiques. Les “Cahiers anarchistes internationalistes” s’appuieront donc autant sur des textes déjà publiés ailleurs que sur d’autres, écrits spécialement pour l’occasion, tout en étant toujours augmentés de préfaces (et de postfaces selon les contextes) inédites.
Read the rest of this entry »

Uruguay, 2013: Entrevista a Alfredo Maria Bonanno

 

Nota de la redacción: Sigue una entrevista hecha por lxs compañerxs del periódico Tierra y Tempestad a Alfredo Maria Bonanno, en el marco del ciclo de charlas en el Cono Sur sobre la lucha insurreccional, durante los dos últimos meses de 2013, que tuvieron lugar en Buenos Aires, Montevideo y Rosario, con una fallida experiencia en Chile. La siguiente entrevista apareció en los números 19 y 20 de la mencionada publicación. Una interesante crónica sobre la visita de Bonanno a España durante 2012 puede leerse aquí.
Read the rest of this entry »

Pourquoi pas ?

tumblr_nsx9fjLHAD1sse50co1_500

Présentation du débat “Vers l’insurrection”, 1 octobre 2015, Bruxelles
Lancer une lutte contre un aspect précis du pouvoir qui nous opprime, contre une structure répressive en construction comme la maxi-prison, c’est se poser la question de la destruction. Car elle est la seule manière pour mettre une croix définitive sur cette structure en question. Croire qu’un projet énorme tel que la maxi-prison peut être empêché par la voie douce des pétitions et des oppositions légalistes, c’est non seulement se tromper soi-même, mais aussi tromper tous les autres, tous les opprimés et exclus. Non, une telle lutte doit poser la question de l’insurrection : d’empêcher par la force et l’auto-organisation les progrès du pouvoir. Mais comment se poser cette question ? A l’aide de tentatives si pas similaires, en tout cas muées par une même volonté, du passé, le compagnon Alfredo M. Bonanno jettera quelque lumière sur cette question cruciale.
Read the rest of this entry »

EXCLUDED AND INCLUDED

2m8BXUfriqcz0ar4Tp4ZW8v0o1_500

The end of ideology has almost arrived, but not quite.
No political apparatus will ever be able to do without it completely. The substantial transformation in the productive structure of capital that has come about all over the world over the past ten years, has emptied nearly all the existing ideological coverings of their meaning. Having said that, one cannot maintain that politics, intended as the managerial and repressive action of the State, has sud-denly got closer to people’s needs. New ghosts have turned up on the heels of the old, with characteristics that are not always easy to distinguish, it being a question of ideological coverings that are still in formation. We can only say that their ob-jective is still that of exerting pressure on irrational feelings and instincts so as to solicit behaviour favorable to maintaining the order imposed by the class in power.
Read the rest of this entry »

Individualismo e comunismo: una realtà e due falsi problemi. A.M.Bonanno

 

Cadeau

(Il testo seguente è il contenuto di una relazione poi trascritta e pubblicata nella raccolta “Teoria dell’individuo. Stirner e il pensiero selvaggio”. Le riflessioni che sviluppa prendono avvio dall’interpretazione dell’Unico per abbracciare nodi quali la costruzione dell’individuo ed il suo oltrepassamento, la funzione del progetto e la ricerca dell’affinità, anche decostruendo dicotomie e categorizzazioni acritiche nelle quali il pensiero anarchico non ha mai smesso di avvoltolarsi.)

Τω ξυνεχες παν εστιν  εον γαρ εοντι πελαζει.

(Per questo è tutto continuo: infatti ciò che è si attacca a ciò che è) Parmenide, 8,25

 
Read the rest of this entry »

Lo Stato e il suo ruolo storico

21 - nuove svolte

Alfredo M. Bonanno

Prima edizione: aprile 1999
Seconda edizione: settembre 2009
La conferenza tenuta a Tessalonica, unitamente al dibattito relativo, sono stati pubblicati in greco: Δυο παρεμβασεις στη Θεσσαλονίκη, Αθηνα 1995.
Opuscoli provvisori n. 21

edizionianarchismo.net

 

Introduzione alla seconda edizione

Oggi, al momento di dare alle stampe la seconda edizione di questo libretto, l’iter giudiziario del cosiddetto “processo Marini” si è definitivamente concluso. Molte le condanne, anche pesantissime, moltissime le assoluzioni. Il teorema dell’accusa – banda armata per tutti denominata ORAI (nome di fantasia inventato dai carabinieri dei ROS) – non è passato.

Chi scrive queste righe, con sentenza definitiva del febbraio 2004, è stato condannato a 6 anni e sta proprio in questi giorni finendo di scontare gli ultimi mesi di pena.

Read the rest of this entry »

Alfredo M. Bonanno: Anarchismus und Aufstand

bonannoaufstand

Wir haben das von uns, in Zusammenarbeit mit Konterband Editionen veröffentlichte Buch – Alfredo M. Bonanno “Anarchismus und Aufstand” – auf die anarchistischebibliothek.org gestellt.
Read the rest of this entry »