Cry of Rebellion

10A327B20

Renzo  Novatore (1917)

Dedicated to the rabble.

The fall of peoples and of humanity
will be the signal of my elevation.
— Max Stirner

The restless, questioning spirit of the new human beings can no longer nurture themselves on Socrates’ historical hemlock and Christ’s legendary cross.

Read the rest of this entry »

Grido Ribelle

Unknown

Renzo Novatore

Dedicato alla plebe
La caduta dei popoli e dell’umanità
Sarà il segnale della mia elevazione
M. Stirner
Non è più con la storica cicuta di Socrate e con la leggendaria croce di Cristo che si possa alimentare lo spirito irrequieto e dubbioso degli uomini nuovi.
Questi due sacrifici, caduti ormai fortunatamente nei profondi abissi d’un tenebroso passato, furono – senza dubbio – consumati a totale danno delle rigogliose individualità tendenti e pulsanti manifestazioni di libera vita.
Read the rest of this entry »

Cry of Rebellion

machorka43refdgfhrtey

Renzo Novatore

Dedicated to the rabble.
The fall of peoples and of humanity
will be the signal of my elevation. – Max Stirner
Read the rest of this entry »

I VAGABONDI DELLO SPIRITO

tumblr_l8um1cfMc01qa9b8ro1_500

Sotto il nome di vagabondi – dice lo Stirner – si potrebbero riunire tutti coloro che il buon borghese considera per sospetti, ostili, e “pericolosi”. Qualunque vagabondaggio, d’altronde, spiace alla borghesia; ed esistono pure i vagabondi dello spirito i quali, sentendosi soffocare sotto il tetto che accoglieva i loro padri
, vanno a cercare più lontano maggior spazio e più luce. Invece di rimanere rincantucciati nell’antro familiare a smuovere le ceneri d’una opinione moderata, invece di accettare per verità indiscutibili ciò che ha cercato sollievo e conforto a tante generazioni, essi sorpassano la barriera che chiude il campo paterno e, per il cammino della critica, vanno ove li conduce la loro indomabile curiosità del dubbio. Questi vagabondi stravaganti appartengono essi pure alla classe degli irrequieti volubili, instabili, formata dal proletariato; e quando lasciano supporre la loro mancanza di domicilio morale, vengono chiamati “turbolenti”, “teste calde”, “esaltati”…
Read the rest of this entry »

La caduta degli idoli

375px-TzarNicholasAmongTroops

Aldo Wjollo

L’anima umana sarà sempre un quesito irrisolubile.
L’uomo nel corso dei secoli si era costruito pazientemente, faticosamente e dolorando molti e pesanti altari. Su ogni altare poi volle mettere un idolo incoronandolo di bellezza e di scienza, di lavoro e di arte, perché gli facesse la vita bella e gli desse la gioia.
Idoli che invece fecero vile l’uomo, idoli che lo fecero deviare dalla via luminosa che lo doveva condurre alla gioia, alla bellezza, alla vita sana del piacere. Idoli che vollero le loro vittime, ancor calde e fumanti, idoli sanguinari che, insaziabili, vollero essere soddisfatti.
L’amore pel prossimo: che dal biondo Cristo in poi ha avvelenato l’animo dell’uomo come l’acido più potente.
La Famiglia: che al suo culto ha incatenato l’uomo colle catene infrangibili del dovere e dell’onore.
La Pietà: che fece dell’uomo destinato ad essere un dio, l’essere il più vile e il più debole.
Read the rest of this entry »

Wildflowers

tumblr_m3c78njQc71qchk7to1_500

Preamble

Even throughout the endless, barren lands of the bleak deserts flowers bloom. Flowers that put out a sinful perfume and the make the very hands of those who pick them bleed, but that still have their own splendid history of joy, sorrow and love. I repeat, they are strange, wild flowers that arise from the nothing that creates. They were fertilized by the sun and then cruelly battered by the storm, thus!

These flowers are thoughts that sprouted in the deep and meditative solitude of my mind, while outside in the world that is no longer mine, madness rages furiously, lashed by the electrifying fire of lightning that strikes relentlessly.

Read the rest of this entry »

La Caduta degli Idoli

Демострация_работниц_Путиловского_завода_в_первый_день_Февральской_революции_1917

L’anima umana sarà sempre un quesito irrisolubile.
L’uomo nel corso dei secoli si era costruito pazientemente, faticosamente e dolorando molti e pesanti altari. Su ogni altare poi volle mettere un idolo incoronandolo di bellezza e di scienza, di lavoro e di arte, perché gli facesse la vita bella e gli desse la gioia.
Idoli che invece fecero vile l’uomo, idoli che lo fecero d

eviare dalla via luminosa che lo doveva condurre alla gioia, alla bellezza, alla vita sana del piacere. Idoli che vollero le loro vittime, ancor calde e fumanti, idoli sanguinari che, insaziabili, vollero essere soddisfatti.

Read the rest of this entry »

La caduta degli idoli

WAR & CONFLICT BOOK ERA:  WORLD WAR I/DEATH & DESTRUCTION

Aldo Wjollo
L’anima umana sarà sempre un quesito irrisolubile.
L’uomo nel corso dei secoli si era costruito pazientemente, faticosamente e dolorando molti e pesanti altari. Su ogni altare poi volle mettere un idolo incoronandolo di bellezza e di scienza, di lavoro e di arte, perché gli facesse la vita bella e gli desse la gioia.

Read the rest of this entry »

VAGABONDI DELLO SPIRITO

machorka32wesd

(tratto da «Cronaca Libertaria», Milano, 1917)

 

Sotto il nome di vagabondi – dice lo Stirner – si potrebbero riunire tutti coloro che il buon borghese considera per sospetti, ostili, e “pericolosi”. Qualunque vagabondaggio, d’altronde, spiace alla borghesia; ed esistono pure i vagabondi dello spirito i quali, sentendosi soffocare sotto il tetto che accoglieva i loro padri
Read the rest of this entry »

GRIDO RIBELLE

machorka32wqasxz

– Renzo Novatore –
“Grido Ribelle”
(apparso su Cronaca Libertaria, Milano, a.I, n.2, 10 agosto 1917)

Dedicato alla plebe

La caduta dei popoli e dell’umanità

Sarà il segnale della mia elevazione

M. Stirner

Read the rest of this entry »