Francia: senza legge né lavoro

French riot police stand next to a fire as they take a position after clashes erupted on March 24, 2016 in Nantes, western France, during a demonstration against the French government's proposed labour reforms. Students protesting labour reforms took to the streets across France on March 24, torching cars in Paris and clashing with riot police who responded with tear gas and made about two dozen arrests. Fifteen protesters were arrested in Paris, where two policemen were injured, and another nine students were detained in the western city of Nantes.  / AFP / LOIC VENANCE        (Photo credit should read LOIC VENANCE/AFP/Getty Images)

L’occasione non fa solo l’uomo ladro, lo fa anche rivoltoso. Date all’essere umano una possibilità di uscire dalla quotidiana normalità fatta di sveglie mattutine, attese in fila, compiti da svolgere, chiacchiere da ufficio o da bar, schermi dove sfinire gli occhi, poltrone in cui accasciarsi la sera… dategli un’occasione per trasgredire, per farla finita con una vita insulsa trascinata nell’obbedienza in attesa della pensione e della morte, e siate pur certi che la coglierà. Basta per l’appunto che se ne presenti l’occasione, ovvero il momento propizio, il caso che consenta o favorisca l’accadimento. E l’occasione è fugace, spesso si verifica in modo del tutto banale, in sé può anche essere sciocca, non ha nulla a che vedere con una ponderata ragionevolezza.

Read the rest of this entry »

css.php