Pietro Gori: Biografía de un “Tribuno Libertario” y su paso por la Región chilena (1901)

pietro_gori

Pietro Gori: Biografía de un “Tribuno Libertario” y su paso por la Región chilena (1901), por Eduardo Godoy

En 1901 el conocido anarquista italiano Pietro Gori arribó a Chile en una gira de conferencias e investigaciones. El siguiente estudio realiza una reconstrucción histórica de aquel episodio y analiza el impacto de ese viaje entre los anarquistas y la sociedad criolla.

Descargar aquí: Pietro Gori en Chile

NAFTALINA

naf1

Naftalina non è una rivista d’arte, bensì, parte di una idea in continuo movimento.

Numero primo
L’assiette au beurre (1901-1912)

La più feroce e irriverente rivista della Belle Epoque.
L’assiette au Buerre, letteralmente “piatto di burro”, compare in Francia nell’aprile 1901.
Senza alcun dubbio occupa un posto di primissimo piano fra le riviste dell’epoca.
Innovativa da un punto di vista grafico, spregiudicata per il suo contenuto.
Attraverso bellissimi disegni e una satira devastante, ha ridicolizzato e attaccato l’ipocrisia del periodo.
Con questo primo numero di Naftalina, abbiamo cercato di riproporre un progetto editoriale ed artistico a nostro avviso molto interessante. Non volevamo riesumare cadaveri, ma rispolverare qualcosa che altrimenti sarebbe andato perduto, utilizzato la documentazione in nostro possesso.

Scarica l’archivio delle immagini

Errico Malatesta e la violenza rivoluzionaria

 

Alfredo M. Bonanno

Nota introduttiva

Niente come la lettura di questi miei interventi al Convegno anarchico di Napoli su Malatesta del dicembre 2003 può dare l’idea di come ogni tentativo di fornire giustificazioni o condanne riguardo il concetto di violenza rivoluzionaria sia soltanto un tentativo fallito in partenza. La violenza rivoluzionaria non abbisogna delle mie giustificazioni e non può essere intaccata da qualsiasi tipo di condanna, anche se quest’ultima proviene dalle fila stesse degli anarchici.

In fondo il pacifismo è anch’esso un falso problema e non merita di essere confutato ricorrendo a molte parole.

Read the rest of this entry »

A Letter from Mazas Prison

X_7798

Clément Duval

Companions,
Although I am not well known to you, you know that I am an anarchist. I am writing this letter to you to protest against the insanities that must have leaked out about me in particular and about the anarchists in general in all different kinds of newspapers which joined together to say, when I was arrested, that I was an ex-convict and had already been convicted of theft. As if you could call someone a thief who was a worker who had nothing but misery whereas for me theft does not exist except in the exploitation of man by man, in short, in the existence of everyone who lives at the expense of the producing class.
Here is why and how I committed the offense that they call theft.
Read the rest of this entry »

NAFTALINA. (numero primo, ottobre 2008)

naf1

Naftalina non è una rivista d’arte, bensì, parte di una idea in continuo movimento.

Numero primo
L’assiette au beurre (1901-1912)

La più feroce e irriverente rivista della Belle Epoque.
L’assiette au Buerre, letteralmente “piatto di burro”, compare in Francia nell’aprile 1901.
Senza alcun dubbio occupa un posto di primissimo piano fra le riviste dell’epoca.
Innovativa da un punto di vista grafico, spregiudicata per il suo contenuto.
Attraverso bellissimi disegni e una satira devastante, ha ridicolizzato e attaccato l’ipocrisia del periodo.
Con questo primo numero di Naftalina, abbiamo cercato di riproporre un progetto editoriale ed artistico a nostro avviso molto interessante. Non volevamo riesumare cadaveri, ma rispolverare qualcosa che altrimenti sarebbe andato perduto, utilizzato la documentazione in nostro possesso.

Scarica l’archivio delle immagini

La Escuela Moderna en América Latina – Ángel J. Cappelletti

cappelletti1

La inauguración de la Escuela Moderna, el 8 de Septiembre de 1901, en Barcelona, señala el comienzo de la etapa más brillante de la educación libertaria en España. Desde aquel mismo momento comenzó a expandirse la Escuela. Creció el número de sus alumnos: en 1902 eran ya 70; en 1905 pasaban de 120. Más importante que esto todavía es el hecho de que inmediatamente comiencen a surgir en Cataluña y en toda la Península filiales que reproducen sus métodos y principios. En aquel mismo año de 1905 hay ya en la provincia de Barcelona 147 sucursales de la Escuela Moderna, y en la misma ciudad condal no bajan de una decena y albergan a un millar de alumnos.
Read the rest of this entry »

Perché ho rubato

jacob

Alexandre Marius Jacob

 

Dal 1900 al 1903 Jacob organizzò con alcuni compagni una banda di ladri con l’ambizione di fare della riappropriazione un’impresa “scientifica”. Per loro il furto non doveva essere una riappropriazione individuale ma un attacco in piena regola contro il mondo dei potenti. In questo arco di tempo la giustizia repertoriò 156 furti commessi da quelli che la stampa dell’epoca battezzò i travailleurs de la nuit. I loro obiettivi erano i ricchi, il progetto era di punirli colpendoli al portafoglio, il loro organo più sensibile.
Read the rest of this entry »

NAFTALINA – Der Bleu Reiter

naf1

Naftalina non è una rivista d’arte, bensì, parte di una idea in continuo movimento.

Numero primo
L’assiette au beurre (1901-1912)

La più feroce e irriverente rivista della Belle Epoque.
L’assiette au Buerre, letteralmente “piatto di burro”, compare in Francia nell’aprile 1901.
Senza alcun dubbio occupa un posto di primissimo piano fra le riviste dell’epoca.
Innovativa da un punto di vista grafico, spregiudicata per il suo contenuto.
Attraverso bellissimi disegni e una satira devastante, ha ridicolizzato e attaccato l’ipocrisia del periodo.
Con questo primo numero di Naftalina, abbiamo cercato di riproporre un progetto editoriale ed artistico a nostro avviso molto interessante. Non volevamo riesumare cadaveri, ma rispolverare qualcosa che altrimenti sarebbe andato perduto, utilizzato la documentazione in nostro possesso.

Scarica l’archivio delle immagini

Pietro Gori: Biografía de un “Tribuno Libertario” y su paso por la Región chilena (1901)

Pietro_Gori1

Pietro Gori: Biografía de un “Tribuno Libertario” y su paso por la Región chilena (1901), por Eduardo Godoy

 

En 1901 el conocido anarquista italiano Pietro Gori arribó a Chile en una gira de conferencias e investigaciones. El siguiente estudio realiza una reconstrucción histórica de aquel episodio y analiza el impacto de ese viaje entre los anarquistas y la sociedad criolla.

Descargar aquí: Pietro Gori en Chile

http://archivohistoricolarevuelta.files.wordpress.com/2012/08/pietro-gori-biografc3aca-de-un-tribuno-libertario-1901.pdf

 

css.php