La rivolta incendiaria del novembre 2005 in Francia

images

e l’ipotesi insurrezionale

«Noi abbiamo potuto fare, abbiamo fatto realmente, in tempi ormai remoti dei minuscoli moti insurrezionali che non avevano alcuna possibilità di successo. Ma allora eravamo davvero in quattro gatti, volevamo obbligare il pubblico a discutere ed i nostri tentativi erano semplicemente dei mezzi di propaganda.
Ora non si tratta più d’insorgere per far propaganda: ora possiamo vincere, quindi vogliamo vincere, e non facciamo tentativi se non quando ci pare di poter vincere. Naturalmente possiamo ingannarci e, per ragione di temperamento, possiamo credere il frutto maturo quando ancora è acerbo; ma confessiamo la nostra preferenza per coloro che vogliono fare troppo presto contro quegli altri che vogliono sempre aspettare, che lasciano di proposito passare le migliori occasioni, e per paura di cogliere un frutto acerbo lasciano tutto marcire»

Read the rest of this entry »

Autour du procès des compagnons à Aachen par Individualités complices

avril 2005, 52 p. A5

Ici en PDF

(…)
Ce n’est ainsi pas par seul goût du renversement que nous affirmons que si nos compagnons sont anarchistes
et donc criminels, c’est parce que leur seule «culpabilité» est de ne respecter d’autres règles que celles qu’ils se sont fixés, c’est d’avoir osé lutter et affronter un monde où la réciprocité et la liberté doivent s’arracher malgré et contre tous les valets organisés qui défendent ce système de domination et d’oppression. Car, pour notre part, nous ne reconnaissons ni «coupables» ni «innocents» et laissons bien volontiers ces catégories aux charognes en toge et à leurs souteneurs. Et nous ne cacherons pas non plus que nous sommes complices de ces compagnons. Complices dans leur rage qui s’arme d’abord de courage et de volonté, complices aussi dans leur désir d’une vie qui se passe de frontières, qui franchit jusque les plus hauts murs des prisons et qui tente de s’en donner les moyens.
Read the rest of this entry »

Saggi sull’ateismo

saggi+sull'ateismo

Alfredo M. Bonanno

Saggi sull’ateismo

Seconda edizione riveduta e corretta con l’aggiunta di Husserl e l’ateismo e di Nietzsche e l’ateismo: analisi dei Frammenti

«Si freme al solo nome di ateo, ma che cos’è un ateo? Un uomo che distrugge chimere nocive al genere umano, per ricondurre gli uomini alla natura, all’esperienza, alla ragione; che non ha bisogno di ricorrere a potenze ideali per spiegare i fatti della natura».

Read the rest of this entry »

Sviluppo sostenibile

images

Eugène Benoît
È nel 1980, in un rapporto comune del Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente e del World Wildlife Fund, che è comparsa per la prima volta la nozione di «sviluppo sostenibile». Successivamente è stata avanzata nel rapporto «Bruntland», dal nome del primo ministro norvegese che presiedeva la commissione delle Nazioni Unite per l’ambiente e lo sviluppo. Ecco la definizione: «Uno sviluppo che risponda ai bisogni del presente senza compromettere la capacità delle generazioni future di rispondere ai loro».
Non esiste definizione assai più precisa di «sviluppo sostenibile». Il suo significato dipende dai rapporti di forza sociali fra diversi gruppi di interessi che con questo termine difendono obiettivi in gran parte contraddittori. In effetti questi sono ufficialmente di tre tipi: mantenere l’integrità dell’ambientemigliorare l’equità socialemigliorare l’efficacia economica. Secondo gli agenti sociali coinvolti, difensori dell’ambiente, industriali o Stati (più o meno industrializzati), lo «sviluppo sostenibile» ricoprirà quindi priorità del tutto differenti, senza che per questo il significato imposto nel senso comune – sinonimo di rispetto dell’ambiente e divenuto strumento di marketing politico e commerciale – ne sia toccato.

Read the rest of this entry »

NoMuos. Stupido, di un Turi Vaccaro sei finito ancora una volta in carcere…

cordatesa16

Mentre “la Cassazione ha dichiarato il MUOS pericoloso per la salute”, hanno arrestato nuovamente TURI VACCARO 62enne pacifista catanese, al termine di una protesta “No Muos” svoltasi davanti alla base americana. E’ accusato di resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento di un’automobile del commissariato di Gela, perché si era sdraiato sul sedile posteriore dell’auto della polizia e con i piedi aveva sfondato il finestrino dello sportello
Read the rest of this entry »

[Paris] Discussion sur la révolte incendiaire de novembre 2005 – Jeudi 25 février 2016 à 19h à la Discordia

header2

Cycle « Nique la France » : Retour sur des révoltes et des luttes d’un passé récent, pour nous préparer à celles du futur

Première partie : La révolte de novembre 2005

Jeudi 25 février – 19h (45 Rue du Pré Saint-Gervais, 75019 Paris Métro Place des Fêtes  (lignes 7bis et 11 du métro).
Read the rest of this entry »

Boletín informativo nº 776

logo

CORREPI
Read the rest of this entry »

Saint Agnes Place (london) 1971 – 2005

St-Agnes-Place_0003

St-Agnes-Place_0001   St-Agnes-Place_0002

St Agnes place was a (partially) squatted street in Kennington SE11 from 1971ish until November 30th 2005.
In that time it housed and provided refuge for 100s of people from various walks of life.

Read the rest of this entry »

December 7th: Ten years later

rareweaves_1010860

Ten years ago today, I was finishing up stuffing holiday cards for my employer when 2 beefy men asked me if i was indeed, Daniel McGowan. Once I was handcuffed and being frog-marched through the office, I knew what it was about.
Read the rest of this entry »

[Valladolid, 12/12] Manifestación: Parquesol 10 años de memoria

AFA34

Manifestación: Parquesol 10 años de memoria

Fecha: Sábado 12 de Diciembre 19:00
Salida: Plaza Marcos Fernández 

PARQUESOL 10 AÑOS DE MEMORIA

Entre diciembre de 2005 y enero de 2006 tres vecinas adolescentes de entre 14 y 16 años del barrio de Parquesol, fueron agredidas por un grupo de neonazis.
Read the rest of this entry »

css.php